raccolta di materiale scolastico 2017/2018

Per il quinto anno consecutivo, la Onlus “il nostro pane quotidiano” di Pordenone promuove una raccolta di materiale scolastico a favore di studenti che presentano difficoltà economiche, segnalati dai Servizi Sociali, dalle Scuole e da altre Associazioni con le quali collaboriamo

 Lo scorso anno (2016/2017) ci siamo occupati di 215  studenti che vivono nel nostro territorio; puoi trovare tutti i dati qui

Continua a leggere

5 x 1000

Destinare il 5 x 1000 a “il nostro  pane quotidiano” significa investire in un progetto a favore di bambini e ragazzi valorizzando le possibilità della loro istruzione. Questi ragazzi sono il nostro futuro. 

Destinare il 5×1000 a  “il nostro pane quotidiano”  non comporta pagare più tasse e non importa quale sia il reddito: basta la firma nel riquadro “Sostegno del volontariato e altre organizzazioni non lucrative…” (il primo riquadro a sinistra)., il codice  91086150934   e la voglia di credere nel progetto. Per noi è un supporto importantissimo poiché non riceviamo né chiediamo alcuna altra forma di finanziamento con denaro pubblico.

Attività di Cartoleria Solidale: primi dati dell’anno scolastico 2016/2017

Per il 4° anno consecutivo la nostra associazione ha fornito materiale scolastico gratuitamente a studenti del nostro territorio e di ogni ordine di scuola che si trovano in difficoltà economiche. In questa prima parte del 2016/2017 siamo riusciti a fornire il corredo scolastico a 205 studenti, e probabilmente se ne aggiungerà qualcuno durante i prossimi mesi. I dati completi sono scaricabili a questo link

Continua a leggere

progetto “cartoleria solidale”

“Il nostro pane quotidiano” è una piccola Onlus  senza connotazioni confessionali, politiche o ideologiche, fondata nel 2013 a Pordenone con l’intento di offrire un aiuto a che ne ha necessità e contemporaneamente contrastare la cultura del consumo a tutti i costi e dello spreco.

Uno degli impegni principali riguarda il sostegno allo studio di ragazzi con difficoltà economiche attraverso la fornitura gratuita, curata direttamente dai volontari, di tutto il materiale necessario a frequentare i vari ordini di scuola.

Continua a leggere